Comune di Pioltello
Fotografia area Cultura, Sport e Tempo Libero
2 marzo 2018

Il Barocco tra luoghi e suoni dell'Epoca

Concerto

CONCERTO RIVIATO PER MAL TEMPO A DATA DA DESTINARSI
 

VENERDI' 2 MARZO ORE 21.00

Ensemble “Il Demetrio”

Chiesa S. Andrea Via Milano, 76 Pioltello

Ingresso libero

Direzione Artistica: Barbara Bonelli

Organizzazione a cura dell'Associazione Quattrocentroquaranta

 

E’ un vero e proprio viaggio negli splendori del barocco quello proposto dal concerto che chiude questa rassegna concertistica. Autori noti come Vivaldi, Telemann e Handel, altri meno come Fasch e C.P.E. Bach, saranno al centro di una serata volta a svelare le relazioni fra suoni ed emozioni. Protagonisti alcuni degli strumenti più in voga all’epoca come il violino, il flauto traversiere a una chiave, il violoncello e il clavicembalo. Ma non solo. Ci sarà infatti anche la preziosa e quanto mai rara occasione per ascoltare dal vivo la Viola d’amore, strumento particolarissimo e solo in questi anni recenti riscoperto e valorizzato. La serata sarà introdotta dagli artisti del Demetrio ensemble, che coinvolgeranno il pubblico alla scoperta degli autori eseguiti e degli strumenti utilizzati.

 

Ensemble “IL DEMETRIO

Fondato a Pavia nel 2008 da Maurizio Schiavo, Il Demetrio è uno dei più vivaci gruppi con strumenti originali della scena italiana. L’ensemble trae il suo nome dalla storia musicale della città: Il Demetrio è infatti il titolo dell’opera che nel 1773 inaugurò il Teatro dei Quattro Cavalieri, oggi Teatro Fraschini. Sin dall’inizio della sua attività l’ensemble ha dato vita a un progetto di riscoperta e di valorizzazione del patrimonio musicale pavese: tra i più significativi lavori riportati alla luce si segnalano l’opera Il Demetrio di Josef Myslivecek; il Tantum ergo e il Dixit Dominus di Alessandro Rolla; Tre composizioni per la Settimana per coro e archi di Antonio Cagnoni; Paesaggi sonori, composizioni per il cinema di Franco Vittadini. Il Demetrio, in collaborazione con l’etichetta discografica Brilliant Classic, vanta anche un’intensa attività discografica: al primo cd dedicato ai Mottetti per contralto di Johann Adolph Hasse (distribuito anche in allegato con il numero di Amadeus del novembre 2013) hanno fatto seguito una raccolta di Musica sacra con strumenti concertati di Tarquinio Merula e i Quartetti per flauto e archi di Bartolomeo Campagnoli. Il recente cd con i Quartetti per flauto e archi di Paisiello ha ricevuto il massimo punteggio artistico e tecnico sul numero di gennaio 2018 del mensile Amadeus.


 


 

Documenti associati

Per visualizzare i documenti in formato PDF è necessario aver installato l'ultima versione di Acrobat Reader, disponibile gratuitamente sul sito www.adobe.it
Per scaricare il download di OpenOffice accedere a www.openoffice.org